Crea sito

Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
L'abbazia di Montecassino/ The Abbey of Montecassino
La Cripta di Anagni/ the Crypt of Anagni
Il chiostro dell'abbazia cistercense di Casamari/ the cloister of the Cistercian Abbey of Casamari
Gaeta ed il suo mare/ Gaeta and the coast
Il giardino della Certosa di Trisulti/The garden of the Carthusian Monastery of Trisulti

Dott.ssa ANNA MARIA PRIORA

djGuide Turistiche Abilitate per le Province di Frosinone e Latina. ....................................... Licensed Tourist Guides for Montecassino and its surroundings. ....................................... Cell/mobile+39.328.1965002 www.facebook.com/anna.priora annamaria.priora@gmail.com

cell/mobile +39 328 1965002

mail: annamaria.priora@gmail.com

Get Adobe Flash player

SP Simple Youtube

Facebook FanBox

Pitture Rupestri in Val Germanasca a Ponte Raut

 

In Val Germanasca e precisamente in località Ponte Raut nel comune di Perrero, sono presenti delle pitture ruspestri datate all'incirca tra il 4° o il 5° millennio A.C. 

Queste pitture sono enigmatiche ed eseguite con l'ausilio di calcina e purtroppo custodiscono gelosamente il motivo per cui sono state tracciate su quella roccia. Secondo la leggenda una fata si aggirava per quei monti e proprio su quel roccione tracciò quegli strani segni geometrici. Questo le ha valso il nome di "Balma della Fata" o "Rocio 'd la Fantino".

Per recarsi sul questo luogo "magico" bisogna lasciare l'auto sulla strada che dal borgo di Pomaretto porta su nella località sciistica di Praly, all'altezza di Ponte Raut, dove c'è una piccola casa con una targa che ricorda l'eccidio di 2 partigiani avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Preso il sentiero che rasenta questa casa, lo si percorre  fino all'altezza di un piccolo casotto sulla destra sull'argine del torrente Germanasca. Se si guarda a sinistra si vedono altre piccole costruzioni sotto un grande roccione. Questi "ciabot" erano dei capanni per il ricovero degli attrezzi agricoli e dell'attrezzatura per la vinificazione. Su questi pendii ancora oggi tutti divisi in terrazzamenti (ormai però in profonda rovina) era coltivata la pianta della vite per il vino. Se si guarda dentro questi capanni si vedono vasche e addirittura torchi che paradossalmente potrebbero ancora essere usati per l'uso per cui furono posizionati li, vista la loro ottima conservazione... nonostante l'incuria in cui sono caduti in questi ultimi decenni. Se si prende il sentiero (abbastanza battuto) a sinistra di questi capanni sotto il roccione, si sale su per i terrazzamenti attraverso delle apposite scale di pietra realizzate direttamente nei muretti a secco. All'incirca 30m più in alto sopra i capanni di cui abbiamo parlato prima... si arriva alla roccia con le pitture rupestri. 

Ora potete mettervi comodi, in modo da ammirarle e fantasticare sui motivi per cui questi uomini di 6 o 7 mila anni fa abbiano tracciato questi segni sulla parete. Ma soprattutto è incredibile che pur essendo esposti alle intemperie... si sia conservati così bene. INCREDIBILE!!!

 

Per chi volesse andarci fornisco anche le coordinate GPS della Balma della Fata a Ponte Raut 

(LAT 44.9414749n, LON 7.1544700e)

 

 

Hai una domanda da farci o vuoi chiederci informazioni? Riempi tutti i campi richiesti!

Il CMS Joomla!® ti permette di creare pagine web di vario tipo usando le estensioni. Ci sono 5 tipi di estensioni: componenti, moduli, templates, traduzioni e plugins. L'installazione di base è provvista delle estensioni necessarie per creare un sito web di base in inglese, ma ci sono migliaia di estensioni addizionali di tutti i tipi. La Joomla! Extension Directory (JED) è la più grande directory di estensioni per Joomla!®!.

Leggi tutto: Usare le Estensioni