Crea sito

Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
L'abbazia di Montecassino/ The Abbey of Montecassino
La Cripta di Anagni/ the Crypt of Anagni
Il chiostro dell'abbazia cistercense di Casamari/ the cloister of the Cistercian Abbey of Casamari
Gaeta ed il suo mare/ Gaeta and the coast
Il giardino della Certosa di Trisulti/The garden of the Carthusian Monastery of Trisulti

Dott.ssa ANNA MARIA PRIORA

djGuide Turistiche Abilitate per le Province di Frosinone e Latina. ....................................... Licensed Tourist Guides for Montecassino and its surroundings. ....................................... Cell/mobile+39.328.1965002 www.facebook.com/anna.priora annamaria.priora@gmail.com

cell/mobile +39 328 1965002

mail: annamaria.priora@gmail.com

Get Adobe Flash player

SP Simple Youtube

Contatta le Guide!!!

Inviate un elenco delle località che volete visitare, indicate anche il numero di giorni a vostra disposizione. Esigenze particolari (es gruppo di persone anziane, bambini ecc). Indicate anche il vostro NOME e numero di TELEFONO. Tutti questi dati verranno utilizzati al solo scopo di potervi ricontattare secondo le nuove leggi sulla privacy GDPR Ue 2016/679. Scrivete il VOSTRO indirizzo Email nel formato xxxxx@yyyyy.xy
Email:
Descrizione dell'itinerario, giorni a disposizione, esigenze ecc (obbligatoria):

Inviami una copia per email
Una volta scritto il vostro indirizzo EMAIL e la descrizione dell'itinerario, cliccate su SUBMIT per inviarlo. Le Guide Turistiche la ricontatteranno nel più breve tempo possibile!

Facebook FanBox


Come dico sempre ai miei gruppi, durante la visita alla Certosa di Trisulti, dalla prima fondazione voluta da San Bruno l'equilibrio architettonico delle Certose favorisce la contemplazione e l'equilibrio spirituale degli uomini e delle donne che attirati dal deserto, consacrano la propria vita di monaco e monaca all'incontro con Dio.
Nel monastero gli spazi si differenziano gli uni dagli altri , asseconda dei ruoli a cui sono preposti nella vita monastica. Visitando la  Certosa di Trisulti con una guida turistica, salta subito all'occhio la vastità di uno spazio particolare, il chiostro, il vero e proprio fulcro del monastero che rappresenta il centro spirituale. E' costituito  da un'insieme di piccole case, le celle ogni'una delle quali costruita sullo stesso modello e disposte lungo i lati del chiostro, ospitano ogniuna un padre, un monaco rivestito o in attesa del sacerdozio. L'eremo di un padre  è una casetta ad un piano con giardino, per salvaguardare la loro solitudine, ed ospita al suo interno tutto ciò di cui il Padre ha bisogno durante la sia vita
 Un secondo spazio, a Trisulti per ora non visitabile, ma di grande importanza per la vita del monastero, e del tutto separato da quello dei Padri, è lo spazio occupato dai Fratelli, anche essi monaci, votati alla preghiera  ed al silenzio, ma con un compito in più, cioè quello di provvedere ai bisogni dell'intero monastero. Seguendo un altro tipo di solitudine, la vita monastica dei fratelli si svolge in due luoghi distinti, un eremo di dimensioni modeste e i laboratori chiamati anche obbedienze, dotati di strumenti e macchinari  indispensabili alle loro attività: cucina, panetteria, apicultura, sartoria, falegnameria. 

Il terzo spazio è quello della vita di comunità al centro della quale si trova la chiesa, luogo di preghiera sia di giorno che di notte, quella in cui la fraternità si esprime con maggior frequenza ed intensità. Se il resto del centro monastico è sinonimo di sobrietà , la ricchezza artistica della chiesa consente di testimoniare il proprio amore a Dio. Padri e fratelli si riuniscono in chiesa tre volte al giorno alle 8, alle 16  per i vespri, e di notte tra le 12 e le 3 del mattino. l'Ufficio notturno è un momento privilegiato perchè le preghiere godono dell'intensità del silenzio.Qui si svolgono gli uffici divini comunitari, ma a poca distanza si trova il capitolo, uno dei pochi luoghi dove non regni il silenzio monastico, il luogo dove i monaci si recano una volta a settimana per deliberare, ricevere gli insegnamenti del priore ed ottenere informazioni utili ed è qui che vengono date le risposte alla maggior parte delle domande della comunità si pone. Il refettorio invece è il luogo dove i padri ed i fratelli consumano il pranzo della domenica e delle principali festività. 

Infine si trovano alcuni luoghi rari  dove non regna il silenzio monastico , cioè per esempio, il luogo della ricreazione settimanale che varia asseconda dei monasteri e delle stagioni. Altro momento privilegiato  della comunità è la passeggiata settimanale chiamata Spaziamento
La scelta dei siti negli edifici monastici si basa sulla necessità di formare un insieme coerente, il cui fine ultimo è di permettere alla comunità monastica di pregare, lodare e rendere grazie a Dio.
Se volete sapere tutto sui Certosini e la loro particolarissima vita pensate di organizzare una visita guidata e di chiamarmi quale vostra guida turistica della Certosa di Trisulti. Scoprirete tante cose che neanche immaginavate.