Crea sito

La biblioteca Palatina

La prima sala di Lettura fa da anticamera insieme alla seconda alle tre sale della Biblioteca Palatina, voluta dalla Regina Maria Carolina, moglie di Ferdinando IV, ospita le allegorie  dell'Autunno e dell'Estate dipinte dal tedesco Friedrich Heinrich Fueger, una veduta del Giardino inglese del 1798 di Luigi Gentile e la passeggiata di Ferdinando a Mergellina del 1827 firmata in basso a sinistra da Antonio Veronese. Sulla consoles 2 coppie di vasi in alabastro ed un orologio in stile Roccoco' del 1700 con il Ratto di Europa.

Nella seconda sala di lettura  sono esposte alcune opere dell'artista napoletano Luca Giordano Il ratto delle Sabine sul camino, e di fronte Apollo e Marsia. Sulle pareti brevi le raffigurazione allegoiche dei continenti Europa, Asia, Africa e America della scuola del Giordano.

La prima sala della Biblioteca ha sulla volta un affresco di Filippo Pascale fatto su disegno di Carlo Vanvitelli con il Planisfero circondato dai segni zodiacali e dalle costellazioni.. Le librerie consevano i volumi della Biblioteca Palatina  fndata da Maria Carolina d'Asburgo, moglie di Ferdinando IV, e sono sovrastati da vasi copiati a quelli di Pom[ei ed ercolano di Giustiniani, secondo la moda dei primi decenni del 1700 Al centro della Sala vi e' un grande stipo che conserva la Dichiarazione dei Disegni di Luigi Vanvitelli, mentre sul mobile ci sono due candelabri stile impero.

Seconda sala

Terza sala Della Biblioteca fu affrescata per volere di Maria Carolina da Friedrich Heinrich Fueger, tutti ispirati al repertorio classico: il Parnaso con Apollo e le tre Grazie, L'invidia e la Ricchezza, La scuola di Atene, La protezione delle arti, ed il Discacciamento dell'Ignoranza.I temi iconografici sono divisi in 4 scene al fine di ripercorrere la storia dell'Umanita' nuova eta' dell'oro. Al centro della sala due globi in legno dipinto rappresentanti il planisfero e la mappa astrale, opere donate a Ferdinando Iv dal Re di Francia Luigi  XVI  suo cognato. Alle pareti un Barometro con termometro di fabricazione londinese ed un orologio a pendolo con le fasi lunari, realizzato a Vienna nel 1790.