Crea sito

Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
L'abbazia di Montecassino/ The Abbey of Montecassino
La Cripta di Anagni/ the Crypt of Anagni
Il chiostro dell'abbazia cistercense di Casamari/ the cloister of the Cistercian Abbey of Casamari
Gaeta ed il suo mare/ Gaeta and the coast
Il giardino della Certosa di Trisulti/The garden of the Carthusian Monastery of Trisulti

Dott.ssa ANNA MARIA PRIORA

djGuide Turistiche Abilitate per le Province di Frosinone e Latina. ....................................... Licensed Tourist Guides for Montecassino and its surroundings. ....................................... Cell/mobile+39.328.1965002 www.facebook.com/anna.priora annamaria.priora@gmail.com

cell/mobile +39 328 1965002

mail: annamaria.priora@gmail.com

Get Adobe Flash player

SP Simple Youtube

Facebook FanBox

Quando Benedetto  decide di uscire dalla grotta del Monte Taleo, dove ora sorge il Monastero del Sacro Speco, comincia a fondare  un monastero dietro l'altro. Molti giovani decidono di seguire il suo esempio e Benedetto pensa quindi di fondare tanti piccoli cenobi lungo il corso del fiume Aniene, per sfruttarne l'acqua sia come fonte di vita, sia come forza motrice per i mulini. Attorno  al 500 fonda infatti 12 monasteri nel territorio attorno a Subiaco e pone all'interno di queste strutture un Pater, che faccia da guida del cenobio e 12 monaci. Il modello organizzativo che San Benedetto sceglie e' quello basato sul numero 12, un chiaro riferimento  ai 12 Apostoli, quale supremo esempio di uomini che seguono con fede e dedizione il Signore durante tutta la loro vita terrena. La scelta di questo numero  particolare non e' naturalmente del tutto originale se si pensa che i piu' famosi collegi sacerdotali romani usavano lo stesso numero simbolico all'interno della loro organizzazione. Il collegio dei Salii palatini fondati da Numa Pompilio era formato da 12 membri e custodivano 12 scudi sacri, i Frates Arvales fondati secondo la tradizione da Romolo, fondatore di Roma sono 12, e 24 erano i Luperci famosi per le loro corse attorno al Palatino, ma divisi in due gruppi da 12, e i Flamines Minores erano 12 secondo la tradizione, anche se Varrone ne cita solo 10. Dunque questo numero era ben significativo prima dell' arrivo della religione cristiana. Secondo gli studiosi il numero 12 era gia significatino nel periodo preindoeuropeo, ed il sistema di calcolo basato sul numero 12 ha resistito fino ai giorni nostri solo in Inghilterra, fino a quando il sistema di misure inglese ha capitolato, adottando il nostro sistema decimale. Ma cosa si nasconde dietro questo numero? Sara' la nostra guida turistica durante la visita guidata che vi citera' le 12 tribu di Israele, le 12 costellazioni.....e vi spieghera' la storia di questo numero.....