Crea sito

Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
L'abbazia di Montecassino/ The Abbey of Montecassino
La Cripta di Anagni/ the Crypt of Anagni
Il chiostro dell'abbazia cistercense di Casamari/ the cloister of the Cistercian Abbey of Casamari
Gaeta ed il suo mare/ Gaeta and the coast
Il giardino della Certosa di Trisulti/The garden of the Carthusian Monastery of Trisulti

Dott.ssa ANNA MARIA PRIORA

djGuide Turistiche Abilitate per le Province di Frosinone e Latina. ....................................... Licensed Tourist Guides for Montecassino and its surroundings. ....................................... Cell/mobile+39.328.1965002 www.facebook.com/anna.priora annamaria.priora@gmail.com

cell/mobile +39 328 1965002

mail: annamaria.priora@gmail.com

Get Adobe Flash player

Entrando nel Monastero di Santa Scolastica a Subiaco, ultimo esistente dei dodici monasteri costruiti da San Benedetto ancora esistente ai giorni nostri, ci si aspetta  di fare un vero e proprio viaggio nel medioevo, e tale appare attraversando il secondo chiostro gotico ed il terzo chiostro cosmatesco. La vera sorpresa si apre agli occhi del visitatore dopo essere passati dall'entrata della chiesa passando dal campanile antico, quando la guida turistica spalanca la porta e vi introduce in un ambiente bianco candido, elegante, decorato con gusto e misura, opera dell'architetto Giacomo Quarenghi, esponente di spicco del Neoclassicismo Europeo. Quarenghi nato a Bergamo sembrava essere destinato al mondo della pittura, ma la lettura del tutto casuale dei quattro libri dell'architettura di Andrea Palladio, fu per questo artista una vera e propria folgorazione. Il suo grande interesse per l'architettura classica ed i suoi viaggi in giro per l'Italia alla ricerca dei grandi ricordi di Roma antica e sulle tracce del Palladio, lo portarono a sviluppare uno stile neoclassico con influenze provenienti da ambienti molto diversi. Nel 77 la sua prima realizzazione architettonica e' la ristrutturazione dell'interno della chiesa di Santa Scolastica a Subiaco. Sparisce duque l'oratorio medievale per far posto ad una splendida chiesa neoclassica. Dopo vari viaggi e piccoli lavori nel 1779 Quarenghi si reca in Russia, chiamato dalla Zarina Caterina. insoddisfatta dei suoi architetti di corte, e desiderosa di rendere monumentale le piu' importanti citta' del suo paese. Quarenghi viene talmente aprezzato da Caterina di Russia, che si butta nel lavoro, a ritmi forsennati, tanto che decora non solo Mosca, ma anche San Pietroburgo e le campagne circostanti. A san Pietroburgo tra le varie costruzioni che realizzo', ricordiamo il teatro dell'Ermitage,  a Mosca il palazzo di Caterina e naturalmente il palazzo del Peterhoff. Negli ultimi anni di vita si dedico' all'arco di Trionfo di Narva, simbolo ancora oggi di quel grande paese. Visitare Subiaco con la nostra guida turistica e scoprirete la storia di un italiano che ebbe successo nella fredda Russia....